O SI FA LA TESSERA O SI MUORE

Lo spettacolo vergognoso di questo Governo e di questo Parlamento è la mia forza.
Ogni giorno leggo, osservo e capisco che la mia, la nostra è la battaglia giusta.
La forza in una battaglia si trova nella CONSAPEVOLEZZA.
Essere consapevole di essere nel giusto è la mia benzina quotidiana.
Guardiamoci intorno. Siamo sempre di più. Forse non succede ora. Ma stiamo mettendo le basi per un’idea di Partito diversa.
Davanti ad un incendio non si scappa.
Si torna giù in città e si chiamano i rinforzi. Si coinvolge altra gente. Non importa se a destra o a sinistra. Si cerca gente con il nostro stesso obiettivo: spegnere le fiamme. Punto.
Noi siamo di fronte ad un perenne incendio doloso. La nostra fortuna è conoscere perfettamente i responsabili di questo rogo.
Sappiamo dov’è l’incendio. sappiamo come spegnerlo, conosciamo i responsabili. Non ci manca più niente per agire. Adesso tocca a noi.

Lo ripeterò fino allo sfinimento : se vogliamo cambiare l’Italia dobbiamo cambiare questo Partito, il nostro Partito. Dobbiamo entrare all’Interno e non credete a quelli che dicono che si tratta di una missione impossibile. Fandonie. Il modo c’è. E lo sappiamo tutti. Il Partito, vecchio e non al passo con i tempi, permette l’elezione del Segretario solo agli iscritti (salvo miracoli dell’ultima ora, che non mi aspetto). Ai possessori della tessera per intenderci. Lo so, lo so è assurdo, abbiamo speso 2 euro con il sorriso per votare alle primarie e siamo stati traditi. Ma è l’unico modo che ci è rimasto per votare un Segretario vera voce della base. Altrimenti ci toccherà un continuo lamento fino al giorno del Congresso, invocando, senza essere ascoltati, un Congresso Aperto. Certe scelte, come questa, si fanno con spirito di sacrificio. E’ l’unica via per il cambiamento. Ormai è chiaro a voi tutti, sono dalla parte di Civati, ma non solo perchè lo stimo come personalità politica, lo stimo perchè è l’unico che parla dei temi che mi stanno a cuore. A me interessa quello, vedere le idee della Base rappresentate nelle Istituzioni. Il vero problema è che molti dei simpatizzanti di Civati non sono in possesso di una tessera e quindi non potranno votare al Congresso. Abbiamo un mezzo, triste e contro la nostra idea di partito, lo so. Ma è l’unico mezzo che abbiamo per cercare di eleggere l’unico che parla la nostra stessa lingua. Le chiacchiere stanno a zero. La storia ci sta spiando ed è pronta a giudicare il nostro operato. Lo dicevo giorni fa. Una tessera oggi per un partito senza tessere domani.

15 euro per giocare una partita bellissima.                                                                                  15 euro per tornare protagonisti di una scelta.                                                                               15 euro per tornare artigiani del nostro destino.

La non iscrizione non ha senso. Sostenere Civati senza tessera non ha senso. Questa è una battaglia che dobbiamo condurre seriamente e con onestà intellettuale. Continuare a criticare la classe dirigente senza tessera non ha senso.
L’unico modo per annullare questo gruppetto di potere è la tessera.
Non sono pazzo. Parlo davvero. Oggi pomeriggio, domani, nei prossimi giorni portiamo tutti nelle sedi a far la tessera. Immaginate la faccia dei vecchi “Generali” del PD nel vedere migliaia di persone in tutta Italia pronte al tesseramento.
Di solito il cambiamento non ha prezzo.
Questa volta si. Il cambiamento costa 30 mila lire del vecchio conio.
Una pizza, una birra e un pacchetto da 10 per cambiare l’Italia.
E’ un’occasione irripetibile.
Davvero, insisto, non avete più scuse. Se vogliamo cambiare questa volta un modo c’è. Non facciamoci sconfiggere dalla disillusione e dalla pigrizia di chi ormai è troppo deluso e non ha più le forze.
Con questa legge elettorale ci hanno tolto il potere di esprimere una preferenza. Con la tessera e con il Congresso possiamo riappropriarci di questo indispensabile potere.
Lo so, per molti di noi versare 15 euro ad un partito che sta governando con Berlusconi è dura, durissima.
Ma scappare non ha senso. Scappare per ingrassare le fila di un partito del 5% e rimanere all’opposizione a vita non ha senso.
La nostra voce può tornare nel partito solo attraverso la tessera.
E’ l’unico modo per far resuscitare il progetto democratico.
La situazione è chiara: qui o si fa la tessera o si muore. Non possiamo permetterci di subire questo destino politico. La morte del PD che abbiamo in mente è in parte anche la morte dei nostri progetti futuri, non solo politici, ma di vita.

CAMBIAMO IL PARTITO, NON CAMBIAMO PARTITOImmagine

Annunci

7 Comments

Add yours →

  1. Tiziano Arrigoni luglio 18, 2013 — 3:40 pm

    La pensavo anch’io così fino a poco tempo fa. Credo ora, invece, che il PD sia una “creatura artificiale” che non valga la pena di far vivere. Sai meglio di me come quella di Civati sia pura testimonianza, generosa ma testimonianza, e come i mass media stiano facendo una massiccia e proficua campagna per Renzi che viene indicato, non si sa più in base a quali fatti concreti,come il salvatore dell’Italia (lui non si muove se non c’è una tv a registrarlo: esperienza diretta). Penso che ormai l’unica soluzione sia la chiarezza: creare due schieramenti di centro e di sinistra che magari trovano concreti punti di contatto per un futuro governo. Il PD è ormai consumato a tutti i livelli, fa male alla sinistra e all’Italia che continui ad esistere. Lo dico con dispiacere….

  2. luciano ranaldo luglio 18, 2013 — 4:39 pm

    Sono emozionato dall’enfasi con cui si cerca di spronare i PIDDINI, sono un sostenitore del M5s ma con grande rispetto invito tutti i giovani del PD a promuovere Civati, se dovesse perdere il M5S vorrei che perdesse contro una una brava persona, e Pippo lo e’, basta vedere come viene trattato dal suo partito per capirlo. Ragazzi solo una cosa se quest’ultimo tentativo fallisse, vi prego di prendere atto della situazione e di unirvi se non con alleanze ma almeno nelle piazze, con noi del M5S, basta l’uno contro l’altro, ma tutti contro chi non vuole farci sognare.

  3. si ma con berlusca non mi va giù non ci riesco , bevo anche un po ma non ingoio.

  4. la verità fa male! e voi la conoscete.. ma ci sbattete lo stesso la testa, e la gente muore per questo luglio 19, 2013 — 1:41 pm

    Se Civati ha davvero il mal di pancia verso il proprio partito, perchè allora non rinuncia alla poltrona? perchè dissente su ogni pazzia del proprio partito, ma poi nell’atto pratico vota sempre compatto con lo stesso? voi vi fate abbindolare da questi uomini? da questi abili oratori da talk shows? perchè non la bruciate quella tessera? ed invece di parlare di Segretari di partito, di congressi , non parlate dei cittadini? io non vi capisco…potremmo essere un grande paese!!! senza questi incantatori ladri! sono 25 anni che governano con Berlusconi, e ancora nonostante le evidenze , cercate di sviare, di non mettere una pezza! avete lo stomaco forte per digerire tutto! ringraziamo i cittadini per la quale se non c’erano loro in parlamento, ad oggi PD e PDL sposi in gran segreto d a 25 anni… si sarebbero ancora nascosti! alla faccia dei sprovveduti e inesperti…. vogliamo fare un salto di coscienza culturale in questo paese? votiamo compatti M5S l’unica vera opposizione.. l’unico barlume di speranza… il resto i partiti sono solo chiacchere!! altrimenti teniamoci questi criminali.. ma poi non lamentatevi se non vi votano Rodotà.. o non vi ascoltano.Vogliamo essere onesti con noi stessi per una buona volta? per il bene e il futuro dei nostri figli? mi vergogno di voi..

  5. Tornate ad prendervi la vostra dignità umana , siete sodomizzati non stop da una elite che si spaccia per pro-popolo ma segue gli interessi esclusivamente degli americani-israeliani e di Berlusconi.
    Che devono fare di più per dimostrarvelo? Devono uccidervi i figli e stuprarvi le mogli?
    Alzate la testa ,ora o mai più , il tempo è quasi finito.La schiavizzazione completa e il default è alle porte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: