“Cristo si è fermato ad Eboli”.
Un caro libro riletto attraverso un film lento ma emozionante per la sua fedeltà nella rappresentazione di quelle terre e di quell’immobilismo che genera distanza e un dolore permanente, “che sta nelle cose”.

Con questa casuale visione notturna voglio festeggiare l’Italia nel suo giorno più bello. Festeggio così la mia Repubblica, amaramente, con un regista come Rosi e un attore come Volontè che tra gli anni ’60 e ’70 hanno mostrato all’Italia e al mondo le contraddizioni di un Paese con un indimenticabile cinema di “impegno civile”.

L’Italia delle mille sfaccettature, capace di cambiare forma di Stato con la forza del Popolo, che ancora oggi però porta il peso e la croce di un’incolmabile distanza, per fortuna di diversa natura ed entità rispetto alla Lucania fascista, tra Centro e Periferie.

Bene comune, “res publica” e classe dirigente. Sarà il tema del festival dell’Economia di Trento che sta finendo, sarà l’immagine di quei contadini disegnati da Rosi nella sperduta campagna lucana. Ma il punto sta proprio qui, nel rapporto tra queste due cose.
Festeggiamo oggi con la consapevolezza che la Repubblica non è solo una conquista, ma una sfida permanente tesa al riavvicinamento tra Stato e cittadini nel nome di un bene comune. Ogni volta che la sfida si perde, “Cristo” inteso come Stato, come speranza di rappresentanza, partecipazione ed emancipazione si fermerà ancora, mantenendo invalicabili gli ostacoli e intatte le distanze.

“È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese” (art.3 co.2 Cost.)

Dal 2 giugno 1946 questa è la nostra sfida permanente, per non rimanere più fermi ad Eboli.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: