La capanna dei diritti

Schermata 2014-12-22 alle 18.34.44

Quanto mi esaltano questi splendidi onorevoli cattolici part-time.
“Oddio ci sono due Giuseppe nel Presepe”.
“Blasfemi” “profani” etc etc etc.

Cara Meloni, ma anche caro Salvini seguitemi. Provo a ragionare per logica.
Avete insistito nei scorsi giorni, sopratutto lei on.Desnudo, sulla rappresentazione del Presepe come “simbolo laico“, figlio della tradizione italiana e non simbolo religioso, incapace quindi di offendere altre sensibilità religiose.
Bene, un simbolo della tradizione italiana, come da sempre avviene, sarà per forza di cose oggetto di svariate rappresentazioni satiriche.
Da Renzi Gesù Bambino alla Madonna Boschi, da Maradona Giuseppe ai “due Giuseppe” di cui lei parla on.Meloni.

m

Tutto questo se il presepe è un simbolo “laico” e “italiano”, come spesso avete ripetuto.

Se invece il Presepe torna ad essere per voi simbolo religioso,  a quel punto il vostro falso fondamentalismo cattolico dovrebbe portarvi all’indignazione per qualsiasi forma di rappresentazione “blasfema” della sacra famiglia. Da un cocainomane, dio del calcio, che fa Giuseppe fino ad una sacra famiglia omosessuale.

Invece no, la “sacra famiglia” è sacra ed intoccabile solo quando si può utilizzare la “famiglia tradizionale” come arma politica.

Schermata 2014-12-22 alle 20.00.20

Ma che senso ha sforzarsi di spiegare le vostre posizioni in maniera logica e coerente. La logica è inutile di fronte all’evidenza. Il vostro è un uso schifosamente strumentale del cattolicesimo, utile per coprire posizioni xenofobe e spesso omofobe.

Ma voi Cattolici non siete stufi di far credere a questi soggetti di essere depositari delle vostre verità, delle vostre posizioni ideologiche?

Il mio pensiero va a qualche mio coetaneo omosessuale che questa settimana preferirà rimanere lontano da casa, per non affrontare lo sguardo severo, rigido e ignorante di una famiglia e di un paesello intrisi di pregiudizi.

Quasi quasi quest’anno ci metto due Giuseppe e due Maria nel mio presepe pugliese.
In Italia due uomini e due donne sono ancora alla ricerca disperata di una “capanna di diritti” dove far crescere amore e famiglia.

Per me il Presepe è simbolo di clandestinità, povertà, emergenza Casa, diritti civili violati. Io difendo il Presepe, voi l’idea di Presepe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: