Spread percezione/realtà. Una sfida per il 2015

Ho appena riletto un illuminante pezzo di Beppe Severgnini.
La sua riflessione muove da un’analisi del “THE IGNORANCE INDEX” (indice dell’ignoranza, o meglio di quello che si ignora) sondaggio Ipsos Mori condotto in 14 Paesi.
I dati non sono una sorpresa. Sono piuttosto una conferma e una chiave di lettura utile per comprendere le tematiche pop della politica italiana.
Gli Italiani sono infatti al 1^posto tra quelli che ignorano di più.

Schermata 2014-12-27 alle 12.07.41

Diapositiva1

Questa è la sfida del 2015, interrompere questo incessante bombardamento di dati falsi e confusi. Come osserva brillantemente Severgnini, “le idee confuse consolano: permettono di lamentarsi senza protestare, di commiserarsi senza impegnarsi“.
Questo è lo spread che ci deve terrorizzare, quello tra percezione e realtà.

Chi decide di spendere il proprio tempo dedicandolo all’attivismo politico, dovrebbe fare un patto con la propria coscienza: fondare il consenso su un racconto fedele della realtà, andando alla ricerca dei problemi nevralgici e delle soluzioni indispensabili.
Questa è la politica che convince. Vincere cavalcando erronee percezioni è un boomerang. La realtà è l’unica in Italia a saper fare bene opposizione.

Pensate che bello. Forse un giorno un leghista al bar vi punterà il dito contro dicendo: “Basta continuare a cavalcare la realtà”.
Vincere subito sulle ali dell’ignorance index o convincere lentamente portando il fardello del dubbio e della realtà?
E’ un processo lento, una battaglia culturale, un modo diverso di leggere l’Italia. Investiamo in verità e lo spread percezione/realtà sarà storia vecchia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: