Uguaglianza e Merito. Il caso Lupi

Benvenuti.
Oggi parleremo dell’indispensabile correlazione tra “merito” e “uguaglianza”, avvalendoci di un caso di specie di stringente attualità (mi piace questa introduzione. Fa molto Radio1)

Mio figlio lavora perchè è bravo” dichiara Lupi al Parlamento.

Questo è MERITO. Suo figlio merita, caro ex Ministro, ci credo. Avrà studiato in ottimi istituti, con ottimi docenti, etc etc.

Poi c’è l’UGUAGLIANZA, un albero che affonda le proprie radici solo nella terra bonificata dagli ostacoli di ordine economico e sociale, che limitano la libertà dei cittadini e il pieno sviluppo della persona umana.  

Suo figlio rappresenta il pesticida inquinante che non permette la crescita sana e rigogliosa di quest’albero. Un ragazzo che merita, sicuramente, ma allo stesso tempo sfrutta il proprio vantaggio economico e sociale per partire da una posizione privilegiata.

In sintesi:
quanto è inutile l’esaltazione del merito in una società che non permette ai giovani di partire dagli stessi blocchi di partenza?     

“Stabilire i criteri del merito è già un discorso sul merito” osservava brillantemente Bruno Trentin.

Il merito senza uguaglianza è un inganno da smascherare, ovunque.  
Pensate alle farmacie, agli architetti, ai notai.
La sopravvivenza di corporazioni di tipo medievale ci permette di parlare di merito?
Direi di no.

E’ un problema quotidiano, che ahimè assurge all’attenzione dell’intero Paese solo in caso di scandali, come quello che ha riguardato in questi giorni il Ministro Lupi.

Ma si sa, siamo fatti così, la giornata di oggi ne è la dimostrazione. Guardiamo il Sole solo quando viene oscurato, quasi non fosse di tutti e per tutti i giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: