Hai rotto Maroni

Caro Roberto Maroni seguimi.
So che hai i tuoi tempi, ma prova a seguirmi.
Vai in salotto, avrai una Costituzione credo? Bene.
Cerca l’articolo 117 della Carta.
Una volta trovato leggi attentamente l’elenco delle materie per le quali lo Stato ha legislazione eslcusiva.
Alla lettera b) leggerai, con tua grande sorpresa, la parola “IMMIGRAZIONE“.
Questo significa che le Regioni non hanno competenza in materia.
Quindi le tue minacce sono prive di fondamento giuridico.

Come spiega tra le pagine di Internazionale Gianfranco Schiavone, esperto di diritto d’asilo dell’associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione, “è una leggenda metropolitana quella secondo cui i comuni o le regioni mantengono di tasca propria i richiedenti asilo presenti sul loro territorio. È vero che le regioni dispongono di fondi destinati genericamente all’assistenza, quelli che servono per le mense per i poveri o per i dormitori per i senza tetto per esempio”.

Quindi finanziamenti che sono destinati anche agli italiani Presidente Maroni.
Schiavone giustamente osserva:
“Come può una Regione decidere che alcuni comuni aiutano troppo gli Stranieri e tagliare finanziamenti regionali che sono destinati anche agli Italiani”

Un controsenso. Soprattutto per voi che da anni andate in giro ad urlare “prima gli Italiani”.

Infine, meno di un anno fa, sono state proprio le Regioni a firmare un piano operativo per la gestione degli immigrati, d’accordo con il Ministero dell’Interno.
Un’intesa che prevedeva il principio dell’ACCOGLIENZA DIFFUSA.
Te lo spiego meglio Bobo, anche se, come sicuramente ricorderai, era anche una tua idea.

I richiedenti asilo che arrivano in Italia devono essere distribuiti nelle 20 Regioni, “a seconda del numero di abitanti e del tenore economico di quella Regione”.

Vuoi dirmi Bobo che già dopo un anno ti rimangi la parola data in quell’intesa?

E soprattutto che senso ha questa aggressività se è priva di un fondamento giuridico? Che senso ha se come Presidente della Regione non puoi proprio decidere un bel niente?
Spot elettorali, minacce vuote e senza fondamento, speculando sulla pelle della povera gente.
Non cambierete mai tu, il tuo partito e Matteo Salvini.
L’unico modo per arginare la vostra demagogia è la conoscenza.
Ora qualche persona in più sa che le tue minacce sono prive di senso.
Buona giornata Presidente.
‪#‎HaiRottoMaroni‬

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: