La guerra al terrorismo ha fallito

L’hashtag più twittato in queste ore è ‪#‎StopIslam‬. L’odio ha superato la solidarietà e un po’ ovunque dilaga il razzismo e l’intolleranza.

Esperti sciacalli confondono dolosamente ISLAM e ISIS, incrementando un’islamofobia sempre più dilagante.

Ignorano che proprio la paura verso l’Islam acuisce la contrapposizione tra civiltà, fa crescere la disillusione nei giovani musulmani presenti in Europa, rappresentando il rischio di un aumento delle reclute per gli estremisti. L’islamofobia è il più grande regalo che l’Occidente può fare al fondamentalismo islamico.

“Siamo in guerra” continuano ad esclamare i professionisti dell’odio. Ma come fa notare oggi Alberto Negri su Il Sole 24 ORE

“le potenze europee sono già in guerra da anni, basti pensare a Afghanistan, Iraq, Libia: anzi proprio ora servirà una seria riflessione su questi conflitti e domandarsi se la famosa “guerra al terrorismo” lanciata dagli americani dopo l’attacco di Al Qaeda l’11 settembre 2001, ci abbia resi più o meno sicuri. La risposta è evidentemente negativa. Prima c’era Al Qaeda, poi è si è formato l’Isis, forse tra un po’ di tempo avremo altre organizzazioni”

Prosegue Negri:

“La ragione per cui il terrorismo è diventato tremendamente efficace anche in Europa è che si è guardato troppo al fronte esterno, illudendosi con i droni o i raid di sistemare la faccenda: una strada pericolosa che ha portato a trascurare quanto accadeva nella casa europea, nel complesso tessuto sociale delle nostre periferie, soprattutto del Nord”

Insomma fino ad oggi si è condotta una guerra al terrorismo troppo spesso successiva agli eventi tragici. “La guerra intelligente, quella fatta di prevenzione, con indagini precise e concrete che durano anni, deve ancora cominciare”.

Andrea Purgatori su HuffPost Italia sottolinea l’errore più grande commesso dal Belgio in questa battaglia:

“immaginare che la Jihad avrebbe risparmiato il Paese, in cambio della tolleranza con cui intelligence e servizi di sicurezza trattavano i quartieri ghetto alla periferia di Bruxelles dove i terroristi reclutavano la propria manovalanza e ammassavano armi ed esplosivi”.

Non è andata così, le tragiche immagini di oggi ci dimostrano dannatamente il contrario.

Odio, guerra al terrorismo ex post, islamofobia non hanno portato a nessun risultato. E’ un dato di fatto con cui zittire i professionisti della paura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: